Grazie all’integrazione nelle cartelle cliniche di tutti i gestionali, i Quick permettono:

  • Collaborazione e Continuità informativa, all’interno di gruppi di MMG, in orari in cui il proprio medico non è disponibile;
  • Collaborazione, Continuità e Comunicazione nella gestione delle informazioni e delle conoscenze collegata al trasferimento della presa in carico (totale o parziale) con gli altri livelli di specializzazione;
  • Collaborazione, Continuità e Comunicazione nella gestione di percorsi assistenziali condivisi tra medico di medicina generale e specialista (es. diabetologo, cardiologo);
  • Continuità informativa di supporto al processo diagnostico in corso di consulenza specialistica, teleconsulto;
  • Collaborazione e Continuità informativa tra MMG ed ospedale in situazione di ricovero (pre-ospedalizzazione e follow-up).